Sei stanco di sentirti incapace?

Sei stanco di sentirti incapace?
Come migliorare la propria auto-efficacia e sbloccare il nostro potenziale interiore.
In questo articolo illustrerò il secondo pilastro della nostra matrice interiore : L’autoefficacia, un processo cognitivo chiave individuato dallo psicologo Albert Bandura. Numerose ricerche scientifiche hanno dimostrato che questa competenza sia un tratto distintivo di tutte le persone di successo. 
L’auto-efficacia percepita non e’ altro che la nostra consapevolezza di essere capaci di prevenire, gestire e controllare eventi, attività, situazioni e potenziali difficoltà di natura psicologica e sociale.
In semplici parole e’ “ciò che noi pensiamo riguardo alle nostre possibilità di riuscire” e che siamo in grado effettivamente di fare.
Questo concetto potrebbe essere confuso con quello di autostima, e’ bene quindi comprenderne le differenze essenziali.
L’autostima e’ il giudizio di valore, di stima, appunto, che noi stessi ci assegniamo come persone e riguarda quindi la nostra sfera dell’essere. Insomma mi amo e mi stimo per ciò che sono.
L’auto- efficacia invece e’ legata alla consapevolezza che noi abbiamo della nostra capacità ed efficacia nella sfera del fare. Una convinzione di adeguatezzanel gestire determinati compiti, specifici eventi, sentendosi perfettamente a proprio agio.
Semplificando al massimo potremmo riassumere il concetto di auto-efficacia in una frase: “sono perfettamente consapevole di ciò che posso fare”.
Quali sono le caratteristiche delle persone con alta auto-efficacia?
La prima cosa che balza agli occhi è la loro tendenza a considerare le difficoltà, non come problemi, ma come sfide da superare con slancio, dimostrando grandi capacità di individuazione di soluzioni creative , grande motivazione e perseveranza.
Altri tratti distintivi sono:
  • Un invidiabile entusiasmo per la vita.
  • Un locus of control interno.
  • Una grande capacità di rialzarsi dopo una caduta, considerandola non un fallimento ma una lezione da cui imparare.
  • Un’alta capacità di gestione dello stress, che li rende più resistenti quindi alle richieste.
  • Obiettivi alti.
  • Alte capacità di apprendimento.
Perché è importante essere auto-efficaci nella vita e soprattutto nel lavoro?
Perché la convinzione di potercela fare costituisce sicuramente un vantaggio essenziale nel percorso che porta alla propria realizzazione.
E’ ovvio infatti, che le convinzioni personali sul proprio livello di efficacia ed adeguatezza, influiscano fortemente sul livello di sfida nel momento in cui ci poniamo degli obiettivi sulle strategie che adottiamo e l’impegno che ci mettiamo nel perseguirli.
Le caratteristiche sopra citate sono essenziali nel mondo del lavoro attuale, caratterizzato da profonda incertezza, cambiamenti rapidi e scenari futuri poco prevedibili.
Come possiamo quindi costruire la nostra auto-efficacia?
Da counselor non posso che consigliare un percorso specifico per sviluppare queste capacità. Un professionista sarà infatti in grado di accompagnarvi in questo percorso di crescita adottando delle strategie specifiche. 
Posso però dare dei brevi suggerimenti.
Innanzitutto ribadisco, come negli altri articoli da me pubblicati, l’importanza di avere una piena consapevolezza di se’. Nel caso dell’auto-efficacia è utile richiamare alla mente tutte le occasioni in cui abbiamo affrontato un evento con successo, riflettere sulle strategie che abbiamo utilizzato e focalizzarsi quindi sulle nostre risorse personali.
Un altro consiglio utile è quello di individuare quelle che vengono definite le “esperienze vicarie”, esempi di persone che ce l’hanno fatta, un modello da seguire insomma, dal quale imparare ed essere ispirati.
Inutile ricordarvi l’importanza di essere circondati da persone che ci sostengono, ci incoraggiano a migliorare, ad andare avanti ad agire, ma soprattuttodiventate i migliori alleati di voi stessi. Cosa intendo?
Smettete di auto-sabotarvi, di essere i peggiori nemici di voi stessi, cambiate il vostro dialogo interiore utilizzando frasi stimolanti, incoraggiatevi costantemente, ripetetevi ogni giorno “io posso essere qualunque cosa desideri perché dentro di me ci sono tutte le risorse per raggiungere qualunque obiettivo”.
La nostra abilità di auto-persuaderci, di eliminare le convinzioni negative, le credenze limitanti dalla nostra testa sono il segreto per raggiungere qualunque obiettivo, la strada verso il successo.
Tutto scorre, tutto cambia, e’ ciò che facciamo, le nostre azioni concrete, le nostre convinzioni che fanno veramente la differenza e trasformano questo cambiamento in evoluzione, in crescita. Esistono due tipi di falliti infatti: quelli che agiscono senza pensare e quelli che pensano senza agire. 
Con gli strumenti che ora avete a vostra disposizione siete pronti ad AGIRE, tenendo a mente una famosa frase di Henry Ford:
Che tu pensi di farcela o non farcela avrai sempre ragione”.