Il Trap: il nuovo genere musicale che fa impazzire i giovani

Il Trap: il nuovo genere musicale che fa impazzire i giovani

Al giorno d’oggi sentiamo molto la parola “trap” quando si parla del genere musicale che ascoltano i giovani. La vera domanda che molti si pongono è “Cos’è la trap?”

La trap è un genere musicale che oggi è motivo di molte discussioni in Tv, questo genere nasce negli Stati Uniti e deriva dall’hip-hop, molti pensano che sia sinonimo del genere musicale “rap” ma in realtà non ha nulla a che vedere con quest’altro genere.

Le trap sono canzoni facilmente riconoscibili, questo genere è caratterizzato dalla presenza di bassi pesanti e dai suoni dei bassi della batteria. Nella trap a differenza del rap le linee vocali sono spesso melodiche e meno “parlate” e poi ovviamente sono caratterizzate dal frequente uso dell’autotune uno strumento digitale usato per correggere imperfezioni vocali o per creare effetti di distorsione nella voce.  

La trap è un genere che ormai viene ascoltato in tutto il mondo ma oggi vi parlerò in particolare della trap in Italia.

La trap in Italia è caratterizzata dal fatto che i cantanti che portano questo genere hanno quasi sempre meno di 25 anni (Ghali,Sfera Ebbasta, Capo Plaza, Tedua, Dark Polo Gang) che molto spesso fanno collaborazioni con Charlie Charles, un famosissimo produttore che influenza lo sviluppo della trap Italiana.

A differenza della trap americana, quella italiana è più superficiale e provocatoria.