SOPRAVVIVERE ALLE PERSONE INVADENTI

SOPRAVVIVERE  ALLE  PERSONE INVADENTI

La libertà è la più alta forma di felicità che possa esistere, ecco perché è stata difesa a tutti i costi, anche con il sacrificio della propria vita.

Ma come si fa a difendere la propria libertà dall’invadenza di certe persone che amano ficcanasare nella vita degli altri, invece di pensare alla propria? Non è facile, soprattutto se le persone in questione appartengono alla famiglia e non si vuole rompere i ponti definitivamente; che fare?

Partiamo dal presupposto che la vita è una sola e vale la pena di essere vissuta, sempre e comunque , che le scelte personali sono dettate dalla propria volontà per cui nessuno si può arrogare il merito di criticarle,  o peggio ancora , di condannarle dall’alto della sua arroganza e maleducazione! La libertà di espressione, di religione, di scelte politiche, libertà di vivere la vita a proprio piacimento senza nuocere a nessuno, questo dovrebbe essere il principio ispiratore di ogni essere umano che vuole essere felice. Libertà di educare i propri figli, libertà di amare il proprio compagno , libertà di viaggiare, tutto ciò che ci rende felici ha il sapore della libertà.

Di fronte all’ignoranza di persone invadenti, non vi è altra via che l’ironia, la strategia dell’allontanamento per difendere la propria intimità , ridurre al minimo i contatti, non palesare i progetti futuri, i sogni; meglio che restino chiusi in un cassetto anziché esposti alla mercè di personaggi ignoranti e gretti!